Il Gelso / Sang Shen

Mora di Gelso

Il Gelso è un frutto meraviglioso, ormai spesso dimenticato. Il Gelso Bianco è un albero da frutto originario della Cina e della Corea. Fra le diverse varietà di Gelso è quello che raggiunge le dimensioni maggiori ed è conosciuto in tutto il mondo per la produzione della Seta. Il Baco da seta si nutre infatti esclusivamente delle sue foglie, più piccole rispetto alle altre varietà di Gelso.

Venne introdotto in Europa da Monaci Italiani di ritorno dai loro viaggi in oriente attorno al XIII secolo. Con l'introduzione delle fire sintetiche nel Novecento l'allevamento del baco da seta e la coltivazione del Gelso è andata gradualmente riducendosi.

I mesi di Giugno e Luglio sono i mesi di maturazione della mora del Gelso ed il periodo in cui possiamo godere delle sue meravigliose proprietà e del suo gusto zuccherino. La mora veniva utilizzata soprattutto per preparazione di infusi o grappe medicinali. Naturalmente è salutare e nutriente anche se consumata fresca, ma non è di facile conservazione e reperibilità; il frutto è facilmente deperibile e poco resistente alla manipolazione ed al trasporto. L'ideale è avere gli alberi in giardino e raccoglierli direttamente prima di mangiarli.

In medicina cinese la mora di Gelso/ Sang Shen ha natura fresca e sapore dolce. Le sue indicazioni principali sono quelle di nutrire lo Yin ed il Sangue; sono quindi indicatissimi per vari sintomi a seconda delle situazioni come l'insonnia, l'ansia ed alcuni tipi di palpitazioni, vertigini, crampi muscolari, calore vuoto e stipsi.

il gelso è ricco di Tiamina, Riboflavina, vitamina A e vitamina C, tannini, acido linoleico, calcio, potassio, manganese e magnesio ed è perfetto per reintegrare i liquidi nella stagione estiva. Veniva utilizzato nella medicina popolare per lenire infiammazioni della bocca e della gola, presentando azione antinfiammatoria ed antibatterica. Ricordiamo che il sapore dolce di per sè è indicato per le affezioni della gola, non a caso una delle erbe che si utilizzano in medicina cinese per tali affezioni è proprio Gan Cao (Erba dolce).

Prestare attenzione ai preparati a base di gelso nel caso di pazienti diabetici in terapia farmacologica, nei quali è sempre bene essere attentamente seguiti dal medico.

Una leggenda racconta che, nel 2700 a. C., mentre passeggiava nei giardini, l'imperatrice Si Lingchi osservò casualmente degli strani bruchi che mangiavano le foglie del Gelso Bianco e che poi si mettevano a tessere il loro bozzolo. Il filamento prodotto era così lucente che l'imperatrice ne rimase affascinata ed immaginandosi vestita con tessuti colorati e luccicanti, ordinò di allevare quei bruchi per la produzione del filo. Fu così che iniziò la coltivazione del Gelso Bianco e l'allevamento dei bachi da seta.